My Teacher Training School

My Teacher Training School

Al giorno d’oggi siamo in tantissimi insegnanti di yoga quindi è diventato fondamentale parlare della scuola presso cui ci si è formati.

Mi sono diplomata alla SFIDY, Scuola quadriennale di Formazione Insegnanti Di Yoga, con Claudio Conte, Patrick Tomatis, Boris Tatzky e Alberta Biressi, che ha sede a Milano, cui mi sono iscritta nel 2001. Il diploma mi è stato rilasciato nel 2016, dopo 15 anni in cui la frequentazione della scuola intervallata dagli eventi della vita mi hanno trasformato profondamente.

Quando sono approdata a questa scuola avevo già alle spalle due anni di formazione presso la scuola di Gabriella Cella, sulle colline piacentine e un TTC intensivo in India presso lo Sivananda Ashram, in Trivandrum. Era la fine degli anni ’90 e avevo già cominciato a tenere corsi, perché allora per insegnare non era richiesto un diploma, erano sufficienti gli anni di pratica e di studio accumulati e la capacità di trasmettere la disciplina. Avendo cominciato a praticare e a studiare con grande passione alla fine degli anni ’80, all’inizio del primo anno di Università, dopo quasi 10 anni di dedizione ho sentito il desiderio di condividere la ricchezza che avevo accumulato, e mi sono sentita pronta per cominciare ad insegnare.

La data sul diploma dimostra che il mio percorso con la SFIDY è stato piuttosto lungo: il motivo è semplicemente che dopo aver concluso il primo anno ho dovuto fermarmi perchè stavo per diventare madre. Si apre da lì in poi il capitolo matrimonio e figli, durante il quale la mia formazione e il mio insegnamento sono continuati, ma molto lentamente.

Con fatica sono riuscita a portare a termine i quattro anni, destreggiandomi tra famiglia e lavoro, ma il diploma mi è stato rilasciato solo quando mi sono decisa a consegnare la fatidica tesina che costituiva una delle prove di esame finale. Poichè durante l’adolescenza il mio grande amore era la danza, che dopotutto mi è rimasta nel cuore, ho deciso di svolgere un lavoro di approfondimento sul rapporto tra “Yoga, meditazione e danza”.

Concludo questa presentazione dicendo che sicuramente senza lo yoga e la meditazione non avrei avuto la capacità di vivere andando in PROFONDITA’ pur mantenendo la LEGGEREZZA, e in fondo credo che questo sia il messaggio più importante che desidero trasmettere insegnando.

Lo yoga per me è unione tra profondità e leggerezza, lo yoga è vita.

Social Share Buttons and Icons powered by Ultimatelysocial